venerdì, luglio 14

-MARMELLATA DI PESCHE E ROSMARINO-

E' tempo di riempire la dispensa con conserve e marmellate per gustarle poi in inverno quando la neve e il freddo ci richiedono un pò di dolcezza e quel profumo che ricorda l'estate che ormai è lontanissima.
Quest'anno ho deciso di utilizzare per le mie marmellate il metodo Ferber che consiste nel tagliare la frutta a pezzetti, aggiungere lo zucchero e il limone e portarla a bollore per poi essere lasciata a macerare una notte in frigo.
Secondo la Ferber  la macerazione, che inizialmente fa rilasciare il liquido sciropposo, permette anche di diminuire i tempi di cottura e conservare il gusto della frutta:Durante la cottura, lo zucchero si fonde e penetra dolcemente nella frutta per candirla. Al  momento dell’ebollizione, una parte di acqua contenuta nella frutta evapora, i succhi si trasformano, grazie all’azione della pectina unita all’acidità della frutta, conferendo così la “texture” caratteristica di una confettura”.

MARMELLATA DI PESCHE E ROSMARINO

1 kg di pesche al netto
400 g di zucchero
2 rametti di rosmarino
il succo di un limone


  •  Lavate bene le pesche, sbucciale, privale del nocciolo e tagliale a pezzetti.
  • Versate le pesche in una ciotola a bordi alti, aggiungi lo zucchero, il succo e la scorza del mezzo limone e unisci il rosmarino tritato.
  • Mettete la frutta in frigo fino al giorno dopo.
  • Il giorno dopo portate il tutto a bollore e appena inizia a bollire spegnete la fiamma e rimettete il tutto a riposare in frigo.
  • Il terzo giorno versate la marmellata in uno scodellino grande e ricavatene il solo liquido.
  • Mettete a bollire il liquido della marmellata fino ai 100 gradi.
  • Appena arriva a 100 gradi unite la frutta messa da parte eliminando prima la scorza di limone-
  • Cuocete la marmellata di pesche e rosmarino per 10 minuti a fiamma sostenuta, schiumando spesso con una schiumarola.
  • Verificate la cottura della marmellata versando su un piattino freddissimo qualche goccia di marmellata, se inclinandolo le gocce di confettura non cola via velocemente significa che è pronta.
  • Versate la confettura di pesche e rosmarino ancora bollente nei vasetti sterilizzati.
  • Chiudi i vasetti con coperchi nuovi lasciati bollire una mezz’oretta in modo da sterilizzarli.
  • Capovolgete i vasetti  a testa in giù e dopo 5 minuti stringete nuovamente i coperchi, il calore della marmellata li avrà sicuramente allentati un po’.





1 commento:

  1. Interessante il metodo e sicuramente buonissima la marmellata:D

    RispondiElimina